ARCHIVIO
laCavese.it - UnOfficial Blog sulla SS Cavese 1919  /_\ logo
la Cavese
l'albero

Il Punto sul campionato (33 Giornata)

pubblicato da il mercoledì, 6th aprile 2016 Il Punto sul campionato (33 Giornata) thumbnail

Alla 33a giornata, quando mancano 5 gare al termine, in testa resta tutto immutato. La Frattese ( 14 risultati utili consecutivi ) torna al successo interno “con fatica” grazie alla doppietta del bomber Longo; i siciliani del Due Torri ( 2a sconfitta consecutiva ) quasi salvi, seppur in doppia inferiorità numerica per oltre mezz’ora della ripresa, hanno tenuto testa ai più quotati avversari. Il Città di Siracusa ( 13 risultati utili consecutivi ) pur senza Catania e Baiocco, ma grazie ai rispolverati Spinelli e Longoni, regola senza problemi una Polisportiva Sarnese ( ancora senza vittoria in campo esterno, 3 punti nelle ultime 5 gare e astinenza da gol che sale a 503 minuti ) a cui manca davvero poco al traguardo salvezza.
La Cavese, che torna in campo a distanza di un mese, resta in vetta espugnando il “D’Ippolito” ( dove ha sempre vinto negli ultimi 4 confronti di campionato a partire dal 1991 ) relegando la Vigor Lamezia ( 3 punti nelle ultime 6 gare ed astinenza da gol che sale a 411 minuti ) in fondo alla classifica e che la vedrà ferma ai box Domenica per il turno di riposo.

Capitolo PLAY-OFF
Su due posti ancora disponibili, il primo sembra ormai blindato da parte della Vibonese ( 20 punti su 24 nelle ultime 8 gare con 18 gol fatti e 4 subiti ) di Gaetano Di Maria che vince lo scontro diretto ed allunga a +6 considerando anche il pari odierno nel recupero del derby calabro; di contro l’ Aversa Normanna ( sconfitta dopo 8 risultati utili consecutivi ), sonoramente sconfitta, ha l’ultima chance di rientrare nel discorso play-off solamente facendo la corsa sul Reggio Calabria che dista a +4 ma che dovrà effettuare la sosta. La Reggio Calabria ( 4 punti in 3 giorni ), che vince il derby a Palmi nell’extra-time ed impatta oggi a Vibo Valentia nel recupero grazie ad un gol di Maesano (dopo essere passata in svantaggio), prova a consolidare la sesta piazza in attesa del turno di riposo.

Capitolo PLAY-OUT e RETROCESSIONE DIRETTA
Nonostante il cambio tecnico (Dal Torrione per Salerno) non si arresta la caduta della Palmese ( 1 punto nelle ultime 7 gare e ultima nel girone di ritorno con appena 6 punti ) in piena zona play-out, ma che ora rischia addirittura di essere risucchiata sul fondo; nonostante essere tornata a giocare al ” Lopresti”, fondamentali saranno le prossime due gare con Noto e quella interna con la Gelbison; due vere e proprie battaglie. Nel derby siculo di giornata, spreca una grossa occasione per risollevarsi il Città di Scordia ( 8 punti nelle ultime 4 gare sotto la gestione Campanella con 4 gol fatti e 1 subito ), che vede sempre la zona play-out a -2 ; dall’altra parte il Noto ( 4° pari consecutivo ma non vince da 9 turni ) coglie un punto importantissimo ma ora dovrà gioco forza vincere il delicato match interno contro la Palmese, dato che dovrà disputare una gara in meno da qui alla fine del torneo. Altro buon punto, è quello raccolto dalla Gelbison ( 3 punti nelle ultime 4 gare ma 11 turni senza vittoria ) del neo tecnico Pepe al “Vallefuoco” di Mugnano a porte chiuse contro il Città di Gragnano ( 3 punti nelle ultime 4 gare ) a cui manca ancora qualche punto per la matematica permanenza in categoria. Per i cilentani, invece, la gara interna di Domenica con il Città di Scordia rappresenta veramente un all-in ( ricordiamo infatti, che se la soglia di distacco è maggiore di 8 punti, non si disputa il play-out).
Ingarbugliato invece il discorso play out, che nel giro di 3 punti vede coinvolte ben 6 squadre. Con 3 punti di vantaggio sembra rischiare qualcosa in meno il Roccella ( 6 risultati utili consecutivi ed 1 sola sconfitta nelle ultime 10 gare ) che subisce una doppia rimonta “di rigore” a Marsala; tuttavia i calabresi hanno un calendario terribile nelle prossime 3 gare (Città di Siracusa e Frattese in casa, Vibonese fuori) e potrebbero essere addirittura arbitri della testa del torneo. Contro il Roccella, deve dunque accontentarsi del punto lo Sportclub Marsala ( a cui manca ancora la 1a vittoria interna del 2016 ) che in campo esterno riesce ad esprimersi meglio delle dirette concorrenti ai play-out, ma anch’essa con una gara in meno da qui alla fine e 2 scontri diretti nelle ultime due gare.
La Leonfortese ( 1° pareggio dopo 4 sconfitte esterne consecutive, ma 9 turni senza vincere ) che rompe dagli 11 metri l’astinenza da gol che durava da 377 minuti, impatta al “Tarsitano” di Paola contro il Rende, mantenendo i 3 punti di vantaggio, ma anch’essa, come il Roccella, ha un calendario terribile; diventa infatti fondamentale il derby interno di Domenica con lo Sportclub Marsala, poichè successivamente dovrà far visita a Siracusa e Frattese con in mezzo la gara casalinga con la Vibonese; di contro il Rende ( 7 risultati utili consecutivi e 11 punti racimolati in altrettante gare ) resta sulla soglia play-out perdendo la possibilità di allontanarsi e Domenica sarà di scena a Cava de’ Tirreni, dove i precedenti sono un vero e proprio incubo (addirittura non ha mai segnato al “Lamberti”).

CLASSIFICA MARCATORI

 

18 5 rig. Foggia Ciro CITTA’ DI GRAGNANO
17 3 rig. Catania Emanuele CITTA’ DI SIRACUSA
16 0 rig. Allegretti Diego VIBONESE CALCIO
15 2 rig. Longo Fabio FRATTESE
14 5 rig. De Rosa Claudio CAVESE 1919
13 0 rig. Santiago Dorato ROCCELLA JONICA
12 5 rig. Celiento Marzio FRATTESE
10 0 rig. Criniti Cristian Luis CAVESE 1919 5 gol (0 rig.) con il Roccella
10 0 rig. Varriale Vincenzo CAVESE 1919
10 5 rig. Riccobono Vincenzo SPORTCLUB MARSALA 1912

 

Francesco De Pisapia; laCavese.it

© RIPRODUZIONE VIETATA

 

PRECISAZIONE e RETTIFICA: in virtù del fatto che bisogna anticipare le decisioni del giudice sportivo di Serie D (che escono normalmente il Mercoledì), durante la trasmissione “Aquilottivù” il collega Fabio Apicella ha dato per squalificato l’attaccante Actis Goretta, poiché organi d’informazione avevano riportato ammonito l’argentino (anziché Benincasa come da atti del giudice sportivo) nella gara di Domenica scorsa con la Leonfortese  ed essendo in diffida, sarebbe dovuto essere squalificato. Dunque, domenica la punta del Rende sarà regolarmente in campo.

Redazione@laCavese.it

COMMENTI

laCavese.it declina ogni responsabilità per il contenuto dei commenti. Potrebbe capitare che i commenti non siano immediatamente pubblicati, ti preghiamo di pazientare, saranno online non appena possibile.

  1. avatar mirko scrive:

    Ma quale 2000 devobo essere almeno 60000

  2. avatar mauryblufonce scrive:

    Appello per tutti gli scettici del progetto Cavese… Ragazzi finitela di fare solo chiacchiere e venite allo stadio, per dimostrare a tutti che questa categoria non ci appartiene…Vai Cavese

  3. avatar Antonio Tolomeo scrive:

    Si ma il presidente poteva almeno mettere prezzi un po’ più popolari sarebbe venuta più gente e l’incasso lo avrebbe fatto ugualmente anche se io penso che a questo punto della stagione e in un momento così delicato il presidente non dovrebbe guardare l’incasso ma dovrebbe portare quanta più gente possibile allo stadio per far tremare il Lamberti. Comunque ora non stiamo a guardare l’euro più o l’euro meno domenica andiamo tutti allo stadio e incitiamo fino al 90°sicuri che i nostri ragazzi combatteranno queste ultime 6 battaglie fino alla fine per poter vincere la guerra.

  4. avatar milancavese scrive:

    Sempre d accordo con Tolomeo, ma purtroppo basti pensare la frase che disse in tempi non sospetti il presidente e cioè : chi vuol venire venga e chi non può se ne stesse tranquillamente a casa…

  5. avatar Raff60 scrive:

    Antonio sono daccordissimo con te….il Presidente ha tante qualità ma un grosso difetto che spero limi col tempo…”la testardaggine”. Coro Mimmo l’interesse primario è riempire lo stadio quindi una limatina ai prezzi avrebbe certamente favorito l’afflusso e avrebbe consentito ad un papà con figli di regalare senza svenarsi una bella giornata biancoblu ai suoi figli. Hai tutto per essere un PRESIDENTISSIMO…manca solo questo particolare.

  6. avatar farfariello scrive:

    @Tolomeo
    nessuno e’ perfetto tutti abbiamo dei difetti anche il presidente non sfugge a questa regola… fra i suoi pregi metterei la coerenza, sei d’accordo??

  7. avatar AntonioN scrive:

    Domenica 1650 spettatori paganti…..è matematico. E così la testardaggine si scontrerà con la tirchieria (visti i tempi) giustificata.

  8. avatar Principe blufoncè scrive:

    Vabbè… Continuiamo a lamentarci dei prezzi… Ma intanto lo sapete che il presidente deve pagare altri 13000 euro circa d vertenze vecchie (Chietti e Volpi) oltre ai quasi 50000 pagati in precedenza?? In più gli abbiamo regalato qualche multina e 3 giornate a porte chiuse….. Na cazzo di mano gliela vogliamo dare???

  9. avatar aeeeeeeeeeeee scrive:

    10 euro (la curva)x vede la cavese che lotta x la promozione dopo anni sono tanti????ma p piacer stat propr arraggiat

  10. avatar Antonio Tolomeo scrive:

    Certamente, nessuno è perfetto e penso che in fatto di coerenza il presidente sia il numero uno,non dimentichiamo che fino all’anno scorso abbiamo avuto dei presidenti chiacchieroni e millantatori mentre quest’anno abbiamo un “signor” presidente che non ha mai chiesto niente a nessuno sperando che resti a Cava il più a lungo possibile e che ci faccia sognare ancora per tanti anni e questo credo che dipenda anche da noi. Forza popolo cavese è giunta l’ora del riscatto ora più che mai uniti per un un’unico obbiettivo “Noi C crediamo”

  11. avatar milancavese scrive:

    D accordissimo cn Antonio N, altre società anche di serie A vedi Carpi per far si che la gente vada allo stadio ha addirittura abbassato il prezzo della curva a 3 euro in occasione della gara cn il Sassuolo avendone ragione in quanto lo stadio x l occasione era pieno…ma si sa queste sn al constatazioni…

  12. avatar cavesaa scrive:

    Andiamoci a prendere la lega pro! Comunque il biglietto costa 15 euro distinti compresa la prevendita

  13. avatar Vujadin Boskov scrive:

    “Calcio è imprevedibile perchè tutte le partite cominciano per zero a zero”

  14. avatar farfariello scrive:

    @Antonio Tolomeo
    Se condividi la coerenza del presidents non dovresti chiedere Una revisione Dei prezzi al ribasso. Io ricordo comunicati e interviste del presidente dove implorava affinche’ da alcuni settori non venissero lanciato fumogeni bomber carta etc..
    la risposta la conosciamo(porte chiuse col noto e alcune migliaia di euro di multa) se riconosciamo la coerenza non dobbiamo chiedere di abbassare I prezzi.

  15. avatar 1971 scrive:

    Il cavese e’ tirchio e non ha l’attaccamento alla propria squadra come semmai succede a nocera e a torre..una classifica come la nostra in D a nocera e a torre avrebbe portato almeno 4000 tifosi fissi con gli stessi prezzi..domani vediamo sto pubblico quanto vale…

  16. avatar Antonio Tolomeo scrive:

    Ma io non ho fatto una polemica sui prezzi era solo un mio pensiero perché con i prezzi più bassi sarebbe venuta più gente allo stadio e poi visto che le multe le hanno fatto prendere quelli della curva era li in quel settore che doveva alzare i prezzi portando la curva anche a 15 euro. Ma ora non è tempo più di polemizzare sui prezzi i nostri pensieri li abbiamo espressi rispettiamo le decisioni del presidente e pensiamo ad una cosa sola che la lega pro è ad un passo restiamo tutti uniti a cominciare da oggi e alla fine festeggeremo tutti insieme .

  17. avatar sudsud scrive:

    5,7,10 euro.
    “‘A funa è corta e o’puzzo è futo”




ATTENZIONE: abbiamo attivato la moderazione a tutti i commenti. Non è necessario postare più volte lo stesso commento. Ciò che hai scritto dovrà sempre e comunque essere autorizzato da un componente de laRedazione. Grazie per la collaborazione e buona lettura.

ULTIME NOTIZIE

FINE DELLE TRASMISSIONI thumbnail

FINE DELLE TRASMISSIONI

Finisce il campionato. Ed anche la nostra presenza mediatica al fianco degli Aquilotti...
Cavese 2 – Frattese 0 thumbnail

Cavese 2 – Frattese 0

Domenica 15 maggio, al via i play-off contro il Reggio Calabria.
Vibonese-Cavese 1-1 thumbnail

Vibonese-Cavese 1-1

La Cavese rimedia un pari in extremis grazie ad una palla inattiva sfruttata
Cavese-Città di Siracusa 1-1 thumbnail

Cavese-Città di Siracusa 1-1

La Cavese non va oltre il pari contro il
6 E SARAI. PER SEMPRE. thumbnail

6 E SARAI. PER SEMPRE.

Una serata semplicemente straordinaria, nel ricordo di Catello Mari.
PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO thumbnail

PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO

La decisione è stata appena ufficializzata dalla società -

meteo a cava

Commenti Recenti

© 2008_2015 - Testata giornalistica Autorizzazione Tribunale SA n.15 del 24/09/2008 - Iscrizione R.O.C. n.20234 del 25/10/2010 - Editore: l'Albero s.a.s.