ARCHIVIO
laCavese.it - UnOfficial Blog sulla SS Cavese 1919  /_\ logo
la Cavese
l'albero

Vigor Lamezia 0 – CAVESE 1

pubblicato da il domenica, 3rd aprile 2016 Vigor Lamezia 0 – CAVESE 1 thumbnail

La Cavese in terra calabra si conferma un’autentica bestia nera dei biancoverdi, avendoli battuti consecutivamente per 8 volte in campionato a partire dalla stagione 1990-1991. Primo tempo ben giocato e dopo il vantaggio, più volte gli avanti metelliani hanno sfiorato il raddoppio. Nella ripresa la Cavese ha sofferto nei primi 20′ con il palo colpito dai padroni di casa. Poi i cambi giusti mettono gli aquilotti in condizione di portare a casa un prezioso successo che consente, forse nel turno più difficile, ai bianco-blù di rimanere in testa alla classifica.

Contro la Cavese, il trainer lametino Gatto deve fare a meno del solo squalificato Spanò, mentre rientrano Lettieri, Castellano e Calabria e vara così il consueto 4-1-4-1. Gli ospiti invece, falcidiati dalle assenze (su tutte D’Anna, Giannattasio, Ausiello e Improta) varano un inedito 3-5-2 con Donnarumma e Padovano esterni di centrocampo pronti a rientrare in un 5-3-2 in fase di non possesso.

E’ subito il Lamezia a prendere l’iniziativa con Fioretti che dopo appena due minuti di gioco spara alto dalla sinistra. La Cavese con un inedito modulo ci mette poco ad immedesimarsi nei nuovi schemi e all’ 8′ De Rosa dalla destra mette in mezzo ma Puntoriere di sinistro manda a lato da buona posizione. Un minuto dopo ancora Puntoriere ben imbeccato da Proia sulla destra spreca calciando fuori. Il gol nell’aria si materializza all’undicesimo; angolo corto di De Rosa per Donnarumma che mette in mezzo e nel batti e ribatti la sfera termina sui piedi di Galullo che di destro gira di prima intenzione nell’angolino basso alla destra dell’incolpevole Marino. Provano a reagire i biancoverdi al 17′ con Malerba che, su calcio d’angolo di Giannusa, di testa manda sull’esterno della rete. Al 20′ sono ancora gli ospiti a sprecare con Donnarumma, che dopo aver recuperato un buon pallone poco dopo il centrocampo si avvia al centro stozzando la conclusione anzichè servire il proprio compagno libero sulla sinistra.Una manciata di minuti e la Cavese sfiora il raddoppio; un tiro di Puntoriere si trasforma in un assist per Criniti, ma nella circostanza è Cianci provvidenziale a sventare in corner. Alla mezz’ora De Rosa batte una punizione ed il portiere allontana con i pugni; Proia riprende la sfera e apre a destra per Criniti che scodella dalla parte opposta per Di Deo che di testa fa da sponda per D’Ancora che controlla e tira; Marino respinge e la sfera termina sul braccio di un difensore a terra, ma per l’arbitro è tutto regolare. Poi non succede più nulla in quanto la Cavese riesce a controllare senza patemi d’animo.

Ad inizio ripresa i metelliani provano a chiudere il match con Sicignano che di testa su punizione di De Rosa, manda di poco alto. Al 53′ Fioretti, servito da Manganaro, prova la conclusione a giro ma la mira è imprecisa. Al 61′ su corner corto, De Rosa in mezzo pesca Sicignano che in sforbiciata sfiora il 2-0. Un minuto dopo è Donnarumma a creare scompiglio sull’out sinistro ed una volta penetrato in area calcia a rete trovando la miracolosa deviazione di Cianci. Al 63′ però i biancoverdi sfiorano il pari: D’Ancora perde palla in fase d’attacco ed un lancio di Priorelli, innesca una micidiale ripartenza di Golia sulla destra, il quale penetrato in area in posizione defilata calcia da parte opposta colpendo il palo interno. Mentre Gatto si gioca la carta Essabr, Papagni corre subito ai ripari inserendo forze fresche e passando ad una statica difesa a 5 con Maraucci (riportando Di Deo nel suo ruolo naturale a centrocampo) e Varriale in luogo di De Rosa che oggi ha speso tanto, dovendo anche rientrare, visto il lavoro fatto da Puntoriere. Al 74′ Cianci di testa gira sul fondo su angolo di Priorelli, mentre dall’altra parte Di Deo, al 77′, con un cross illuminante in area, mette Donnarumma in condizioni di battere a rete ma Marino si supera mettendo in angolo. Ma all’ 86′ è Conti a dire di no al destro del neo entrato Umbaca blindando così la vittoria al “D’Ippolito”.

La Cavese, a quasi un mese da una gara vera e con i primi caldi (il termometro oggi sfiorava i 25°) ha offerto una buona tenuta sul piano fisico. I metelliani hanno sofferto solo nei primi venti minuti della ripresa per aver abbassato letteralmente il baricentro e non riuscendo a ripartire palla a terra cercando sovente i lanci lunghi, tutti facile preda della retroguardia lametina che oramai giocava a ridosso del centrocampo con la linea dei quattro difensori. Domenica sarà di scena al “Lamberti” l’ostico Rende che è reduce oltre che dal pareggio interno con la Leonfortese, anche da una striscia positiva che dura da ben 7 turni.

Il Tabellino di Vigor Lamezia – Cavese

MARCATORI: 12′ pt Galullo (C)

VIGOR LAMEZIA: Marino, Manganaro, Malerba ( dal 7′ st Lettieri ), Guttà, Cianci, Itri, Golia, Castellano ( dal 20′ st Essabr ), Fioretti, Giannusa, Priorelli ( dal 36′ st Umbaca ). A disp. : Fazzino, Anile, Varricchio, Torcasio, Sinopoli, Perri. All. Antonio Gatto

CAVESE: Conti, Padovano, Donnarumma D., Di Deo, Sicignano, Galullo, Criniti, Proia ( dal 40′ st Gatto ), Puntoriere ( dal 20′ st Maraucci ), De Rosa ( dal 20′ st Varriale ), D’Ancora. A disposizione: Cirillo, Mansi, Cicerelli, Sabatucci, Ricciardi, Donnarumma A. . All. Aldo Papagni

ARBITRO: sig. Francesco Luciani di Roma 1. 1° assistente sig. Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo del Gotto. 2° assistente sig. Angelo Saija di Messina.

NOTE: giornata serena con sole. Spettatori 600 circa (poco più di 150 i tifosi ospiti). E’ stato osservato un minuto di silenzio in onore di Cesare Maldini scomparso in nottata. Allontanato al 12′ st l’allenatore in seconda della Vigor Lamezia. Ammoniti: Gutta (VL) [9’pt]; Malerba (VL) [31’pt]; Padovano (C) [43’pt]; Giannusa (VL) [23’st]; Di Deo (C) [42’st]; Galullo(C) [46’st]. Angoli 7-9 per la Cavese. Rec. 2′ pt; 4′ st.

© RIPRODUZIONE VIETATA

Questa la nuova classifica (Mercoledì si recupera Vibonese-Reggio Calabria)

PNT G V N P GF GS
CITTA’ DI SIRACUSA 63 31 18 9 4 62 29
FRATTESE*-1 63 31 19 7 5 58 26
CAVESE 63 31 19 6 6 50 30
VIBONESE CALCIO 50 30 14 8 8 45 33
REGGIO CALABRIA 48 31 13 9 9 40 32
AVERSA NORMANNA*-2 45 31 12 11 8 37 29
DUE TORRI 42 31 10 12 9 23 25
POL. SARNESE 40 31 8 16 7 25 26
CITTA’ DI GRAGNANO 39 31 7 18 6 39 35
LEONFORTESE 38 31 7 17 7 23 27
ROCCELLA JONICA 38 31 9 11 11 35 43
AGROPOLI 35 31 8 11 12 28 34
SPORTCLUB MARSALA 35 32 8 11 13 33 36
NOTO 35 32 6 17 9 26 29
RENDE 35 32 8 11 13 28 32
PALMESE A.S.D. 30 31 7 9 15 31 43
GELBISON V.D.L. 27 31 5 12 14 22 44
CITTA DI SCORDIA 25 31 5 10 16 25 46
VIGOR LAMEZIA*-3 24 32 6 9 17 20 51

 

Questo il cammino fino alla fine delle tre di testa (in rosso le gare fuori):

CAVESE 1919  CITTA’ SIRACUSA  FRATTESE
10-apr-16 S.S. RENDE ROCCELLA  AVERSA NORM.
17-apr-16 SPORT. MARSALA LEONFORTESE POL. SARNESE
24-apr-16 CITTA’ di SIRACUSA CAVESE 1919 ROCCELLA
1-mag-16 VIBONESE VIGOR LAMEZIA LEONFORTESE
8-mag-16 FRATTESE S.S. RENDE CAVESE 1919

COMMENTI

laCavese.it declina ogni responsabilità per il contenuto dei commenti. Potrebbe capitare che i commenti non siano immediatamente pubblicati, ti preghiamo di pazientare, saranno online non appena possibile.

  1. avatar cavesaa scrive:

    Si volaaaaaaaa!!!!!

  2. avatar Matteo scrive:

    E vediamo col rende se raggiungiamo 2000……

  3. avatar Anto scrive:

    Buona sera a tutti. Avrei una domandax la rredazione. Ma quali sono i tempi di recupero digiannattasio d Anna e impronta ? I primi 2 li avevamo rivisti in campo già prima della sosta soprattutto d Anna ma cosa è successo? Grazie. Forza cavese sempre.

  4. avatar Mack scrive:

    Ma quale 2000, si deve coinvolgere quanta più gente è possibile. Tornare in lega pro è troppo importante e non lo è solo per 2000

  5. X Anto
    Ti rispondo a titolo personale. C’è un silenzio stampa in atto, per cui, oltre che assistere agli allenamenti e saper notizie da terzi non si può fare di più. Sabato scorso Ausiello faceva un lavoro differenziato (e non partecipò alla partitella); D’Anna qualche allenamento prima aveva ricevuto una botta ed era uscito anzitempo; Improta ha un piede gonfio, mentre Giannattasio Sabato scorso era in abiti civili (probabilmente afflitto dal solito problema).

  6. avatar Anto scrive:

    Francesco de pisapia grazie.speriamo almeno nel recupero di d Anna.

  7. avatar cuore bianco blu scrive:

    Adesso la prossima finale RENDE…Vai Cavese Vai

  8. avatar Antonio Tolomeo scrive:

    Altro che 2000 ragazzi non scherziamo io non dico che il Lamberti dovrà essere pieno perché questo accadrà solo se la Cavese un giorno lotterà per la serie b (e me lo auguro ) ma almeno 4000 o 5000 è il minimo poi con i due big match dovremmo essere ancora di più insomma far capire che Cava calcistica è ancora viva. Ma ieri però quanta sofferenza almeno fino a quando non ha rimesso Di Deo al posto suo però non si può rischiare così quel Puntoriere che non ne azzecca una e noi ci lamentavamo di Del Sorbo avrei preferito tenermi Bongermino e poi De Rosa secondo me è arrivato al capolinea ma l’altra nota stonata è stato Padovano inguardabile e meno male che i loro attaccanti non erano dei fenomeni secondo me Cicerelli deve giocare e al centro deve ritornare Maraucci e poi lasciatemelo dire Proia un vero lottatore altro che Ausiello quest’anno mi ha deluso. (Della serie siamo tutti tecnici) Questo è solo un mio pensiero. Ora non ci resta che aspettare domenica e vi giuro già ci sto pensando.

  9. avatar milancavese scrive:

    Per Antonio Tolomeo: sono d accordo su tutto io sono già eccitato dall idea che a breve saremo in lega pro ne sono convinto ieri il palo preso dai lametini ha parlato chiaro… P.S. un saluto al mitico Francesco De Pisapia, c vediamo domenica in tribuna!

  10. avatar giuseppe scrive:

    concordo con antonio tolomeo.maraucci deve tornare in difesa di deo a centrocampo e giocare con un 3-4-3.linea in difesa a tre con sicignano gallulo e maraucci a centrocampo a 4 proia d’ancora di deo cicerelli in attacco tre criniti varriale de rosa.con cicerelli e d’ancora che si abbassano in fase di non posseso.de rosa ha nelle gambe solo un tempo staffetta con d’anna.

  11. avatar Vujadin Boskov scrive:

    Rigore è quando arbitro fischia

  12. avatar Bill Shankly scrive:

    La scalinata che porta al terreno di gioco campeggia una scritta: “This is Anfield”.

    “Per ricordare ai nostri ragazzi per quale maglia giocano,e ai nostri avversari contro chi giocano”

  13. avatar lallo scrive:

    Continuano le dichiarazioni da amarcord tra la Sarnese e il Siracusa…grande pasquetta e pastetta degli “amici”sarnesi che a Cava hanno giocato alla morte, quasi come se fosse stata l’ultima spiaggia per campionato. Spero che pagheranno sul campo i punti REGALATI a Siracusa. Tutti al Lamberti, più forti di chi ci vuole morti.

  14. avatar abbuffato67 scrive:

    Sono letteralmente in sintonia con Tolomeo.

  15. avatar aquilaribelle scrive:

    ma lo riempiamo questo stadio domenica o dobbiamo aspettare la disfida a luglio…




ATTENZIONE: abbiamo attivato la moderazione a tutti i commenti. Non è necessario postare più volte lo stesso commento. Ciò che hai scritto dovrà sempre e comunque essere autorizzato da un componente de laRedazione. Grazie per la collaborazione e buona lettura.

ULTIME NOTIZIE

FINE DELLE TRASMISSIONI thumbnail

FINE DELLE TRASMISSIONI

Finisce il campionato. Ed anche la nostra presenza mediatica al fianco degli Aquilotti...
Cavese 2 – Frattese 0 thumbnail

Cavese 2 – Frattese 0

Domenica 15 maggio, al via i play-off contro il Reggio Calabria.
Vibonese-Cavese 1-1 thumbnail

Vibonese-Cavese 1-1

La Cavese rimedia un pari in extremis grazie ad una palla inattiva sfruttata
Cavese-Città di Siracusa 1-1 thumbnail

Cavese-Città di Siracusa 1-1

La Cavese non va oltre il pari contro il
6 E SARAI. PER SEMPRE. thumbnail

6 E SARAI. PER SEMPRE.

Una serata semplicemente straordinaria, nel ricordo di Catello Mari.
PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO thumbnail

PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO

La decisione è stata appena ufficializzata dalla società -

meteo a cava

Commenti Recenti

© 2008_2015 - Testata giornalistica Autorizzazione Tribunale SA n.15 del 24/09/2008 - Iscrizione R.O.C. n.20234 del 25/10/2010 - Editore: l'Albero s.a.s.