ARCHIVIO
laCavese.it - UnOfficial Blog sulla SS Cavese 1919  /_\ logo
la Cavese
l'albero

A. Cavese 5 – Tempalta 1

pubblicato da il martedì, 22nd maggio 2012 A. Cavese 5 – Tempalta 1 thumbnail

La domenica dei saluti, all’ “Antonio Desiderio” di Pregiato. Sul campo intitolato all’uomo che ha fondato le storiche Speranze Cavesi va in scena la giornata di epilogo della stagione che ha quantomeno la speranza (ma è già convinzione) di aver segnato una svolta nel cuore di molti e nel calcio cavese. Con Aquilotto Cavese – Tempalta si chiude la serie casalinga di partite del campionato di Terza Categoria, atto iniziale della propria avventura, che la formazione del presidente Riccardo Tanimi e di Sogno Cavese ha vinto senza affanni. Ma si consuma anche il tributo a un uomo senza il quale questa avventura avrebbe avuto un sapore e un appeal certamente diversi: l’ultima in casa coincide con l’ultima di mister Emilio De Leo sulla panchina degli aquilotti, prima di spiccare il volo direzione Belgrado dove inizierà la sua avventura come assistente tecnico del neo C.T. Sinisa Mihajlovic, pur restando responsabile tecnico di Aquilotto Cavese.

La partita – Il Tempalta, che ha ancora velleità di acciuffare il secondo posto, si gioca le sue carte memore della buona partita disputata all’andata quando segnò ai metelliani il primo gol della stagione con una prestazione di grande intensità. 4-4-2 per la squadra di Roccadaspide, contrapposto al classico 4-2-3-1 dell’A. Cavese. Per mister De Leo, formazione tipo, con Perna centravanti supportato dal trio VittoreStellato-Giuliani. Nella prima fase le squadre si contengono bene a vicenda e i metelliani risultano poco precisi in fase di rifinitura. Gli ospiti provano a sfruttare le doti atletiche di Santomauro che impegna molto Marrazzo sul piano della corsa. Il gol arriva al 22°, a opera proprio di Marrazzo, che mette in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo. In corso di partita gli spazi si aprono, i quattro uomini d’attacco aquilotti scambiano spesso posizione per non dare punti di riferimento e senza rischiare nulla. Il raddoppio giunge però a pochi minuti dall’intervallo ed è opera di Vittore che piazza la palla sotto la traversa con un sinistro dai 20 metri. La ripresa si apre con lo striscione dei tifosi dedicato al tecnico (“Il futuro ha in… serbo per te un sogno. Grazie Mister”). Sul campo non cambiano gli uomini e nei primi minuti gli aquilotti chiudono subito la partita. Il tris è opera ancora di Vittore che, con un tocco rasoterra beffa il portiere in uscita. Pochi istanti dopo, Giuliani viene steso in area e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto va lo stesso Giuliani che spiazza Sorvillo ma colpisce il palo: ci pensa capitan Porcaro a ribadire in rete siglando l’ottavo centro stagionale. Pochi affanni per la retroguardia cavese e al 13° tocca al capocannoniere Perna andare in gol. Dopo uno slalom centrale, il fantasista supera Sorvillo con un delizioso pallonetto. Da questo momento in poi calano i ritmi e inizia la girandola di sostituzioni da una parte e dall’altra, coi metelliani che nei minuti finali passano al 3-4-2-1. Il Tempalta, seguito in trasferta da una ventina di sostenitori, non molla e cerca comunque di sfruttare gli spazi che si creano alle spalle dei centrocampisti cavesi. Al 37° l’arbitro fischia una punizione agli ospiti da posizione piuttosto distante dalla porta. Sul pallone va Gorga, il cui tiro disegna una parabola dalla traiettoria imprevedibile che si spegne alle spalle di Lamberti. E’ gol del definitivo 5-1, grazie al quale il Tempalta potrà fregiarsi dell’onore di essere l’unica squadra ad aver segnato un gol all’Aquilotto Cavese sia  all’andata che al ritorno.  Poco altro da segnalare sino al termine, se non un gol annullato a Rispoli per una più che dubbia posizione di fuorigioco.  Al fischio finale, la solita colorata festa tra i tifosi e la squadra, che riceve rinnovata fiducia e stima per aver sposato con umiltà un progetto innovativo e che verrà, o prima o dopo, ripagata dal destino. Com’è stato per il suo allenatore


© RIPRODUZIONE VIETATA

COMMENTI

laCavese.it declina ogni responsabilità per il contenuto dei commenti. Potrebbe capitare che i commenti non siano immediatamente pubblicati, ti preghiamo di pazientare, saranno online non appena possibile.

  1. avatar daviduccio scrive:

    In bocca al lupo Mr. De Leo!




ATTENZIONE: abbiamo attivato la moderazione a tutti i commenti. Non è necessario postare più volte lo stesso commento. Ciò che hai scritto dovrà sempre e comunque essere autorizzato da un componente de laRedazione. Grazie per la collaborazione e buona lettura.

ULTIME NOTIZIE

FINE DELLE TRASMISSIONI thumbnail

FINE DELLE TRASMISSIONI

Finisce il campionato. Ed anche la nostra presenza mediatica al fianco degli Aquilotti...
Cavese 2 – Frattese 0 thumbnail

Cavese 2 – Frattese 0

Domenica 15 maggio, al via i play-off contro il Reggio Calabria.
Vibonese-Cavese 1-1 thumbnail

Vibonese-Cavese 1-1

La Cavese rimedia un pari in extremis grazie ad una palla inattiva sfruttata
Cavese-Città di Siracusa 1-1 thumbnail

Cavese-Città di Siracusa 1-1

La Cavese non va oltre il pari contro il
6 E SARAI. PER SEMPRE. thumbnail

6 E SARAI. PER SEMPRE.

Una serata semplicemente straordinaria, nel ricordo di Catello Mari.
PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO thumbnail

PAPAGNI SI DIMETTE. LA SQUADRA DI NUOVO AL TECNICO LONGO

La decisione è stata appena ufficializzata dalla società -

meteo a cava

Commenti Recenti

© 2008_2015 - Testata giornalistica Autorizzazione Tribunale SA n.15 del 24/09/2008 - Iscrizione R.O.C. n.20234 del 25/10/2010 - Editore: l'Albero s.a.s.